I prezzi esposti sono IVA inclusa.

Ombrelloni e Accessori

Macchie o muffa sull'ombrellone? Ecco come pulirlo

L'estate sta finendo ed è putroppo tempo di riporre l'ombrellone in garage? Che sia un ombrellone da giardino o da spiaggia, è bene dargli una pulita se avete intenzione di usarlo l'anno prossimo. Del resto, dopo una stagione esposto alle intemperie o alle salsedine, di sicuro qualche segno lo porterà. Muffe e macchie sono inebvitabilia prescindere dal materiale del telo - pvc, acrilico, poliestere. E allora per prima cosa accertatevi che sia completamente asciutto, altrimenti apritelo e aspettate che lo sia. Prendete una spazzola per tessuti a setole non troppo rigide, per evitare di graffiare il telo, e spolveratelo per rimuovere ogni residuo superficiale. Se non ne avete una, può assolvere il compito anche un aspirapolvere. A questo punto munitevi di un detergente neutro o di trielina, bagnateci una spugnetta in microfibra e dateci sotto con la rimozione delle macchie. Occhio però a non strofinare con estremo vigore: rischiate di graffiare l'ombrellone e portare via il materiale protettivo del telo. Se le macchie sono davvero ostinate meglio usare allora acqua e succo di limone oppure dell'aceto bianco. Risciacquate con l'acqua e lasciate l'ombrellone ad asciugare all'aperto per una giornata intera. Prima di riporlo in garage o nello sgabuzzino, controllate le parti in legno o metallo. Se ci sono tracce di ruggine sul metallo intervenite con una vernice anti-ruggine. Se invece vedete graffi sul legno, dategli una passata con una vernice per legno protettiva. Ecco qui che l'ombrellone è pronto per essere riposto in un sacco di plastica, conservato in un luogo poco umido...e aperto come fosse nuovo l'estate prossima.

Mostra:
Ordina per: